Bruno Ciari

Bruno Ciari was born in Certaldo (Firenze) on 16th april 1923. Died in Bologna on 27th august 1970.
Son of a shoemaker, Francesco Ciari, and of Paolina Cappelletti, he grown up during the fascist italian period. Opposer to the fascist governement from the beginning -due to his father relation with the Communist Italian Party- he was early interested with literature, arts and culture in general, as for a group of friend of him. Rejected at the army call, suddenly joined the italian resistence.
He fighted in the southern tuscany area, together with some hometown friends in the "Spartaco Lavagnini" brigade. During the civil war joined the resistence area headquarter, and when finished was militant and communist party town chief.
He naturally follow his istinct to teach and to work in school.
He quickly joined italian teachers associations for school progress and apply new theories in Certaldo primary school.
In the late fifties and early sixties was one of the main italian teachers working for a new kind of school, based on the Freinet theories, together with Mario Lodi, Aldo Tamagnini, Aldo Pettini and many others. He was a friend of Raffaele Laporta and Lucio Lombardo Radice university professors, and an Ernesto Codignola student. He bring the MCE (Cooperative Education Movement) to gather and share new experiences and projects for the italian school.
Called in Bologna to coordinate the city public schools in 1966, died at 47 for an incurable cancer.

Ciari with Tamagnini and Tornatore

Bruno Ciari was recognized as one of the most important italian teachers and pedagogyst in the last 50 years. He wrote three books, three volumes for scientifical courses in secondary school and several articles and drafts in main italian magazines.

Italian school of today have a real debit with Bruno Ciari, and its actual situation show how much work we have to do, just only to realize what Bruno Ciari and the others italian MCE teachers proposed many years ago.

Ciari playing fisa

Bruno Ciari nacque a Certaldo (Firenze) il 16 aprile 1923. Muore a Bologna il 27 agosto 1970.
Figlio di un calzolaio, Francesco Ciari, e di Paolina Cappelletti, è cresciuto a Certaldo durante il periodo fascista. Oppositore del regime fin dall'inizio -anche per il rapporto di suo padre con il Partito Comunista Italiano- fu da subito interessato a letteratura, arte e cultura in generale, così come per il suo gruppo di amici di allora. Rifiutò poi la chiamata alle armi per la guerra e infine si unì alla resistenza.
Ha combattuto nella Toscana meridionale insieme ad alcuni suoi amici e compaesani nella brigata "Spartaco Lavagnini". Raggiunse poi il quartier generale della resistenza a Firenze, e dopo la fine della guerra, continuo la sua militanza nel Partito Comunista di cui divenne segretario cittadino a Certaldo.
Seguì il suo istinto naturale all'insegnamento e al lavoro nella scuola e si unì all'associazione di insegnanti italiani progressisti appena fondata, l'Mce, e applicò quelle teorie nella scuola elementare di Certaldo.
Verso la fine degli anni '50 e primi anni '60 fu uno dei principali insegnanti italiani che lavorò per un nuovo tipo di scuola dell'obbligo, basata sulle teorie del Freinet, insieme a Mario Lodi, Aldo Tamagnini, Aldo Pettini e molti altri. Era amico di Raffaele Laporta e Lucio Lombardo Radice, professori universitari, e studente di Ernesto Codignola e Francesco De Bartolomeis. Portò l'MCE (Movimento di Cooperazione Educativa) a diffondere e condividere nuove esperienze e progetti per la scuola italiana.
Chiamato dal Comune di Bologna per coordinare le scuole pubbliche cittadine nel 1966, muore a 47 anni per un cancro incurabile.
Bruno Ciari è riconosciuto come uno dei più importanti insegnanti e pedagogisti italiani degli ultimi 50 anni. Ha scritto tre libri, tre volumi del corso di scienze per la scuola media inferiore, e molti articoli e contributi sulla stampa specializzata italiana. La scuola italiana ha un debito reale con Bruno Ciari, e la sua attuale situazione dimostra come tanto ci sia ancora da fare, anche solo per realizzare ciò che Bruno Ciari e gli altri insegnanti dell'Mce proponevano tanti anni fa.

A short bibliography/una breve bibliografia:

Bruno Ciari - Nuove Tecniche Didattiche - Editori Riuniti
Bruno Ciari - La Grande Disadattata - Editori Riuniti
Bruno Ciari - I Modi dell'Insegnare - Editori Riuniti
Bruno Ciari - Corso di Scienze per la scoula media inferiore, voll.1, 2, 3 - Sansoni Editore
Aa.Vv. - Bruno Ciari e la Nascita di una Pedagogia Popolare in Italia - Certaldo
Enzo Catarsi - L'Esperienza Educativa e Politica di Bruno Ciari - Edizioni La Nuova Italia

You can find a good Bruno Ciari life and work review on the Cocomaro (FE) school website.


back home